TRASPARENZA

In riferimento a quanto disposto dall’art. 9, comma 2 e 3 del Decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91 (convertito con legge 7 ottobre 2013 n. 112) recante Disposizioni Urgenti per assicurare la trasparenza, la semplificazione e l’efficacia del sistema di contribuzione pubblica allo Spettacolo dal Vivo e al Cinema e alle note a chiarimento del Ministero dei Beni Culturali pubblicate il 30 gennaio 2014, si specifica quanto segue:

DATI ASSOCIAZIONE

SEDE LEGALE: via Finocchiaro Aprile, 78 – 95014 Giarre
MAIL: info@associazioneluogocomune.it
PEC: associazioneluogocomune@pec.it
TELEFONO: +39 348 28 27 596
P.IVA: 05705310877
C.F.: 93206470879
MATRICOLA INPS: 2112945077 – sede di Catania (codice: 2100)
MATRICOLA INAIL: 20524159
NUMERO REA: 452265
Codice ATECO: 90.02.09

anac

Vincoli di parentela

Non sussistono relazioni di parentela o affinità tra il legale rappresentante, gli amministratori, i soci e i dipendenti di questo Ente, entro il secondo grado, con i dirigenti ed i dipendenti degli Enti pubblici patrocinatori.

Antimafia

Ognuno dei componenti del Cda dichiara sotto la propria responsabilità

che, ai sensi della vigente normativa antimafia, nei propri confronti non sussistono le cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dall’art. 67 del D.Lgs. n. 159/2011 e successive modificazioni ed integrazioni che dal certificato generale del casellario giudiziale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di CATANIA, nulla risulta a proprio carico che dal certificato dei carichi pendenti presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di CATANIA, nulla risulta a proprio carico che non è mai stata pronunciata, nei confronti del sottoscritto, sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di sentenze di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale per qualsiasi reato che incida sulla affidabilità morale e professionale; che nei confronti del sottoscritto non è pendente procedimento per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all’art. 3 della Legge 27.12.1956, n. 1423 e ss. mm. e ii.;

Varie

Il Presidente dichiara:

che tutta la documentazione relativa al bilancio è presso la sede legale dell’Associazione che sono stati assolti tutto gli obblighi fiscali, previdenziali, assistenziali e di collocamento, ivi compresi gli obblighi S.I.A.E., ove dovuti che per lo svolgimento delle manifestazioni sono stati rilasciati i permessi e/o le autorizzazioni necessarie da parte delle autorità competenti; che l’ente non è stato dichiarato fallito, non ha procedure concorsuali in corso e non si trova in amministrazione controllata

organigramma

Consiglio direttivo
Andrea Alfio Maccarrone | Presidente
Giovanni Distefano | Vicepresidente
Federica La Marca | Segretario

Gaetano Adorno | Direzione artistica (Festival)
Maria Pia Tricoli | Direzione artistica (Stagione)
Roberto Maria Carnevale | Direzione artistica (Opere nuove)

________________

in carica fino al 31 dicembre 2023:

Corrado Russo | Direzione artistica (Festival)
Alessio Cappello | Direzione artistica (Stagione)

curriculum vitae artistici

GAETANO ADORNO, direttore artistico Festival Art. 24 (in carica dal 19 gennaio 2024)

Gaetano Adorno è nato nel 1968 a Floridia. Ha studiato violino dall’età di 11 anni con Lea Trigila diplomandosi sotto la sua guida nel 1991 presso l’istituto Superiore di studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania. Successivamente si è perfezionato in violino con Sergey Girshenko ed in musica da camera con Rocco Filippini, Augusto Vismara e Chantal De Buchy. Vincitore di numerosi premi in concorsi nazionali ed internazionali di musica da camera, dal 1994 è titolare della cattedra di musica d’insieme per archi e quartetto al Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania. Diplomato anche in viola, strumento che abitualmente suona, possiede una lunga esperienza concertistica e didattica, specie per il repertorio cameristico e per quello di ensemble di archi. Ha suonato in trio, quartetto e quintetto con pianoforte e in varie formazioni di archi dal duo al sestetto, attraversando un vasto repertorio che va dal periodo barocco ai nostri giorni.

Ha collaborato in concerti cameristici con molti artisti tra i quali si ricordano Alirio Diaz, Rocco Filippini, Sergey Girshenko, Boris Berezovsky, Pierre Hommage, Bruno Canino, Boris Petrushanski, Augusto Vismara, David Apellaniz, Enzo Ligresti, Paul Suss, Joaquin Palomares, Maxence Larrieu, Bruno Grossi, Ilia Kim, Anna Seredova, Marco Misciagna, Frederic Neubergerer, Hervé Joulain.  Ha effettuato concerti nelle più importanti città italiane come Roma, Milano, Torino, Firenze, Palermo, Genova, Napoli, Bari. All’ ‘estero ha suonato in Francia, Svizzera, Spagna, Austria, Germania, Belgio, Slovenia, Croazia, Albania, Macedonia, Kosovo, Russia, Norvegia, Nuova Zelanda.

E stato membro stabile del Quartetto Archimede, del Quartetto Ludwig e sul versante della musica contemporanea dellOfferta musicale ensemble; gruppo questultimo al quale importanti compositori italiani quali Alfredo Pennisi, Aldo Clementi, Giovanni Sollima, Roberto Carnevale, hanno dedicato opere da camera.  Ha tenuto alcune lezioni in Spagna sul repertorio per archi di Schubert e Beethoven al Conservatorio Superiore di Murcia e a quello di Malaga. Ha curato la formazione di vari ensemble darchi sia cameristici che orchestrali e alcuni dei suoi studenti hanno dato vita a gruppi musicali che sono attivi nel panorama concertistico nazionale ed internazionale. Nel 2013 è tra i primissimi fondatori e promotori della AIV (Associazione italiana della viola) assieme ai violisti Bruno Giuranna ed Augusto Vismara. In rappresentanza della stessa ha suonato al 44th Viola International Congress a Wellington (Nuova Zelanda).

Ha inciso vari cd e tra questi quello per CX Classic che contiene il Quintetto di Schubert opera postuma, registrato nel 2011 col Quartetto Archimede ed il violoncellista Rocco Filippini. Ha inoltre eseguito al violino e alla viola in prima assoluta, i Trii dell’opera IV di Luigi Boccherini nella prima edizione critica moderna e, come violista, le Invenzioni per Quartetto d’archi (1922) di Nino Rota. In veste di direttore nel 2018 si è esibito nel festival musicale Ortigia Classica dirigendo i concerti di Mozart KV 414 e 415 per pianoforte e orchestra, interpretati in quelloccasione dal pianista Bruno Canino. Recentemente ha diretto. E’ stato promotore di orchestre darchi operanti in Sicilia come lEnsemble Archimede e lAetna String Ensemble. Attualmente è direttore stabile dellOrchestra Giovanile Luogocomune. Attivo anche nel campo della ricerca musicale e musicologica ha promosso, con quartetto darchi di Catania un progetto che prevede luscita di una collana discografica ed editoriale sulla produzione cameristica di autori catanesi del XIX secolo che vedrà la prima uscita nel mese di febbraio del 2024. In veste di direttore o consulente artistico è stato lideatore ed il principale organizzatore, sin dal 1993, di numerose ed importanti iniziative culturali che interessano un arco temporale di un trentennio e tra le quali si ricordano: Concerto dellorchestra del Mozarteum di Salisburgo al Teatro Greco di Siracusa; Ortigia Classica, Musica a Palazzo,  eventi che pur legate la territorio della Sicilia sudorientale e ionica, prevedevano la partecipazione, tra gli altri, di direttori e solisti nazionali ed internazionali del calibro di Bruno Canino, Jean Paul Penin, Sergey Girshenko, Sholpan Barlikova, Sergey Belozerzev, Stephan Starikov, Rocco Filippini. 

 

MARIA PIA TRICOLI, direttore artistico Concertistica Art. 23 (in carica dal 19 gennaio 2024)

Maria Pia Tricoli ha studiato sotto la guida di Giuseppe Cultrera, conseguendo con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore il diploma in pianoforte presso l’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania. Si è perfezionata con Sergio Perticaroli presso la Hochschule fiir Musik del Mozarteum di Salisburgo e ai corsi internazionali estivi «Fedele Fenaroli» a Lanciano.
Specializzata con Michele Marvulli presso l’Accademia Musicale Pescarese, ha conseguito il diploma del corso triennale di alto perfezionamento.
È stata premiata  in numerosi concorsi nazionali e internazionali («Pina Avagliano» di Barcellona Pozzo di Gotto, «Città di Messina», «Città di Torre Orsaia», «Città di Sulmona», «Città di Pozzallo», «Città di Lanciano “Ornella Puliti Santoliquido”», «Coppa pianisti d’Italia di Osimo», «Città di Marsala»).
Ha suonato da solista con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Sinfonica «Mario Gusella», l’Orchestra Sinfonica Giovanile «Fedele Fenaroli», l’Orchestra Sinfonica Marchigiana, l’Orchestra da camera di Novgorod, l’Orchestra da camera «Orfeo Stillo»,
Ospite di importanti stagioni musicali e festival, svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero come solista, con orchestra e in formazioni cameristiche.
Ha al suo attivo diverse prime esecuzioni assolute di composizioni alcune delle quali a lei dedicate.
Dal 1985 è docente di Pianoforte principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania dove insegna anche Repertorio d’orchestra. Tiene annualmente i corsi estivi di alto perfezionamento nell’ambito di «Crotone Musica» e di «Norma Musica Festival».
Viene regolarmente invitata a far parte di giurie in concorsi pianistici nazionali e internazionali.
Maria Pia Tricoli ha vinto numerosi premi alla didattica per il maggior numero di allievi premiati in concorsi nazionali e internazionali (centinaia di riconoscimenti tra primi premi e primi premi assoluti). I suoi allievi effettuano recital e concerti con orchestra presso prestigiose istituzioni concertistiche in Italia e all’estero.
Fonda nel 2008 l’Associazione Musicale “Cromatismi del Mediterraneo” della quale è stata per più di un decennio direttore artistico. Tra gli l’obiettivi principali vi era quello di valorizzare e promuovere i giovani talenti e la grande musica classica particolarmente in contesti territoriali svantaggiati. Tra coloro che hanno collaborato a tali iniziative ed eventi, risultano nomi prestigiosi come quelli di Rocco Filippini, Bruno Canino, Franco Scala, Giovanni Puddu, Sergey Girshenko, Michele Marvulli.

 



ROBERTO CARNEVALE, direttore artistico Opere nuove 
(in carica dal 19 gennaio 2024)

Ha studiato pianoforte con Roberto Bianco, composizione con Angela Giuffrida e Franco Donatoni, direzione d’orchestra con Ferdinand Leitner. Agli studi musicali ha affiancato quelli umanistici laureandosi in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Catania. Autore e curatore di testi musicologici, dal 1995 dirige le collane Saggistica, Manualistica e MVSICES per la NEN. Dal 1995 al 1997 ha diretto le redazioni delle riviste discografiche CD Classica e Orfeo – Il mensile di musica antica e barocca; ha inoltre collaborato con le riviste Piano Time e Latinoamerica-Analisi testi e dibattiti. Il suo catalogo annovera più di cento composizioni eseguite presso istituzioni concertistiche nazionali ed internazionali (Casa de Las Américas di L’Avana, The Tower Tavern di Londra, Purcell Room Londra, Teatro Nazionale di Vilnius, Foerstr Hall di Praga, Amici della Musica di Palermo, Teatro Massimo di Palermo, Amici della Musica di Agrigento, Orestiadi di Gibellina, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, Amici della Musica di Pistoia, Accademia Musicale Chigiana di Siena, Taormina Arte Teatro antico di Taormina, The International Festival of Chamber Music Le Vie del Barocco Genova, Amici del Teatro Carlo Felice di Genova, Associazione Musicale Etnea Catania, Festival Magie Barocche, Luglio Musicale Trapanese, Accademia Filarmonica, Chiostro del Bramante di Roma, RivoliMusica Festival, Teatro Greco Siracusa, ecc.). Ha collaborato con numerosi musicisti e formazioni cameristiche e orchestrali: Claudia Antonelli, Marco Betta, Giorgio Magnanensi, Henk Guittart, Vera Beths, Giovanni Sollima, Maurizio Ben Omar, Logos Ensemble, Ensemble Octandre, Klami Ensemble, Keldisc Group, L’Offerta Musicale Ensemble, Solisti dell’Accademia di Santa Cecilia, Solisti del Teatro La Fenice, London Chamber Group, West Chester University Orchestra, Orchestra regionale toscana (ORT), Ploesti Philharmonic, Vilnius State Orchestra, ecc. Nel 2014 ha ideato l’opera collettiva sui Verschiedene Canones über die ersten acht Fundamental-Noten vorheriger Arie (BWV1087) di Bach, a cui hanno anche aderito Samuel Adler, il Premio ‘Pulitzer’ Paul Moravec, Alessandro Solbiati, Yoichi Sugiyama, Massimiliano Damerini, Marco Betta, Marina Leonardi, Augusto Vismara. Ha pubblicato per le case editrici LIM, Suvini-Zerboni, NEN, Maimone Editore, CULC, TEM-Taukay, Diaphonia. Dal 2009 è l’unico compositore italiano ad avere un contratto con la Verlag Neue Musik di Berlino. Dal 2019 è testimonial della Steingraeber & Söhne, la più antica fabbrica tedesca di pianoforti. È docente di Didattica presso il Conservatorio di Catania.

 

______________________________________________________________________________________________________________________________

 

CORRADO RUSSO, direttore artistico Festival (in carica fino al 31 dicembre 2023)

Corrado Russo project manager, direttore artistico, operatore culturale, produttore nel campo della performing art, del teatro, della drammaturgia contemporanea, della danza e della musica. È stato direttore artistico della Fondazione Teatro di Noto (Italia), del Centro Viagrande Studios (Italia) e in alcuni festival nazionali, come ad esempio I porti dell’arte. Ha collaborato, con produzioni nazionali e internazionali, come il Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia “Il Rossetti”, e alcuni Enti pubblici e privati. Ha fondato il Centro culturale mobilità delle arti, con il quale ha prodotto sia drammaturgia nazionale e internazionale, con uno sguardo sempre innovativo, sia azioni performative nei luoghi più suggestivi del Val di Noto e in aeree urbane periferiche per la rivitalizzazione delle aeree stesse. Le sue programmazioni si sono sempre distinte per il carattere multidisciplinare e innovativo, e per aver sviluppato programmi di audience community e audience engagement. Per due anni ha collaborato con il Teatre Mercat de les Flors (Barcellona, Spagna). Ha realizzato progetti artistici multidisciplinari in Europa e si è occupato di
formazione artistica attraverso lo sviluppo di sinergie con varie Istituzioni culturali europee. Ha coordinato il progetto europeo Focus on art and science in the performing arts con il sostegno del programma europeo “Cultura”, con la Fondazione Fabbrica Europa (Firenze, IT) come leader project. Fa parte della rete europea IETM per le arti performative contemporanee. É stato dal 2014 al 2016 manager of international programming dell’E.A.R. Teatro di
Messina. Per il Teatro di Messina, ha curato il progetto europeo N.O.W. (con il sostegno del programma Europa Creativa; Extrapole (F) – project leader, Fabbrica Europa (IT) – partner; Indisciplinarte (IT) – partner; Latitudes Contemporaines (F) – partner; MoM / El Vivero (ES) – partner; Lokal (IS) – partner; Trafo (H) – partner; WP Zimmer (B) –
partner); il progetto PARTICIPATING BY USING (con il sostegno di Balkan Arts & Culture Foundation, Lokomotiva (Skopje) – leader project; Foundation Jelena Santic (Belgrado) – partner; Loose association (Zagabria) – partner); e il festival NOBODYISPERFECT con l’idea di tracciare una mappa ideale dei luoghi pubblici da restituire alla collettività.
Progetti in cui il macrotema era la rigenerazione urbana di spazi dismessi attraverso la performing art, la tecnologia e i linguaggi digitali, mettendo in relazione landscape e città con caratteristiche differenti. Dal 2018 ha progettato e curato l’ATS BeyondtheSUD e l’omonimo progetto vincitore del Bando “Boarding Pass Plus” del MIC e dal 2020 l’ATS R-Evolution (project | network), una rete che raggruppa organismi della produzione, della formazione e della programmazione sia nazionali sia internazionali, con un focus a SUD (www.revolutionproject.eu). Con l’ATS R-Evolution (network e progetto) ha vinto il bando il Bando Scena Unita e il programma Erasmusplus (KA210 small scale) con il progetto M.A.P. Da marzo 2022 è direttore di produzione del Teatro di Sardegna.

 

 

ALESSIO CAPPELLO, direttore artistico Stagione (in carica fino al 31 dicembre 2023)

E’ un pianista, compositore, giurista. Attualmente docente di scuola media presso l’I.C. “Leonardo da Vinci” di Torino, ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero. Vincitore di numerosi concorsi pianistici, sia di interpretazione (segnatamente di opere di Chopin e Rachmaninoff) che di composizione. Nel 2019 ha vinto una tournée negli USA grazie alla sua composizione pianistica “Tarantelliana”, presentata al prestigioso concorso “Ibla Grand Prize”. Attualmente si dedica allo studio dell’armonia a/pluri-tonale (o “vaga”) dei madrigali di Gesualdo da Venosa (1566-1613) e allo studio delle scale orientali (prevalentemente di discendenza araba), con particolare riferimento all’influenza che queste hanno esercitato sulla musica della tradizione siciliana. Ha realizzato un album pianistico, intitolato “Leaving”, positivamente recensito da una delle più autorevoli voci della musicologia italiana, Fabrizio Basciano, editorialista
de “Il fatto quotidiano”. Altre sue composizioni sono pubblicate su Spotify, Itunes, Amazon, GoogleMusic. Una delle maggiori radio americane di musica contemporanea pianistica, WhisperingRadio, ha selezionato sei composizioni dall’album “Leaving” per la loro trasmissione mondiale su radio e su web. Alessio Cappello, oltre che diplomato al Conservatorio, è anche laureato in legge. Si è specializzato presso la Scuola per le Professioni Legali di Catania “Antonino Galati”, ottenendo una borsa di studio di merito per aver totalizzato il maggior punteggio della scuola all’esame conclusivo, consistente in un elaborto di diritto civile (“Contratto preliminare e tutela in caso di inadempimento”). Nel corso dei due anni del biennio di specializzazione ha fatto tirocinio presso la I Sezione Penale di Corte d’Appello di Catania, sotto il tutorato del Presidente Sebastiano Mignemi. Recentemente ha collaborato (musicalmente) con la Dott.ssa Carmen Giuffrida (Consigliere di Corte d’Appello, ed attualmente Alto Funzionario dell’Unione Europea a Bruxelles) per la presentazione di un libro contenente una raccolta di racconti scritti da magistrati e giuristi catanesi, dal titolo “Quel che il mare non sa dire”. E’ abilitato all’esercizio della professione forense.

CURRICULum vitae CONSIGLIO DIRETTIVO

ANDREA ALFIO MACCARRONE, presidente

Nato a Giarre in provincia di Catania, ha conseguito la maturità classica e ha proseguito gli studi presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche indirizzo filosofico dell’ateneo di Catania. Si approccia al teatro e alla musica da adolescente, prendendo parte a varie rassegne musicali e teatrali e ottenendo riscontro con premi nazionali, tra i quali “Tindari Teatro Ragazzi”, primo premio e “Teatro antico di Palazzolo Acreide” primo premio in ex aequo. Partecipa a vari concorsi letterari e drammaturgici, vincendo il primo premio al Festival drammaturgico “Culture Possibili” con una testo su Bach e la disabilità. Nel 2013 riceve una menzione speciale al premio Hystrio. Pubblica una silloge poetica per i titoli de “L’edizione dell’unico esemplare”. Ha diretto artisticamente la Lomax, teatro sociale di Catania. Si aggiudica vari progetti regionali ed entra in rete con partner nazionali per la gestione di un progetto artistico finanziato dalla Comunità Europea. Fonda nel 2015 l’Associazione Culturale LUOGOCOMUNE. Suona il pianoforte, la chitarra e il sax. Ha collaborato con varie formazioni cameristiche, tra le quali: Darshan, AreaSud e il Tamburo di Aci. Ha collaborato per festival di folk musicale, quale l’Alkantara Fest e Zampognarea. Ha studiato Didattica della Musica presso il Conservatorio “V. Bellini” di Catania. Ha seguito corsi di formazione con professionisti quali: M° Riccardo Insolia, M° Giovanni Ferrauto, Mamadou Dioume, Pamela Toscano, Salvo Piro, Domenico Gennaro ed Emanuela Pistone. Segue dei corsi di composizione musicale per parola con il prof. Giuseppe Montemagno e con il M° Alessandro Solbiati. Ha prodotto spettacoli musicali e di teatro musicale; debutta col suo primo spettacolo a Catania nel 2017 con lo spettacolo “Grazie a Dio tutto bene”. Nell’anno seguente va in scena “Tentazione di una maschera”. Nel 2019 vince con uno spettacolo coprodotto il Premio indetto dal teatro Stabile di Catania “Catania premia Catania”, con Melos di e con Gaspare Balsamo, musiche eseguite dal vivo da Puccio Castrogiovanni. Ha inoltre all’attivo varie collaborazioni con la mansione di segretario di produzione per conto del Teatro Massimo Bellini di Catania, la Camerata Polifonica Siciliana, L’associazione Anfiteatro, L’Associazione Concertistica di Noto, lavorando col direttore artistico Ugo Gennarini per il Festival Noto Musica Festival. Ha collaborato con l’Offerta Musicale Ensemble, con la compagnia Mimeià e con il centro di produzione Zo di Catania. Collabora con il Centro Culturale Mobilità delle Arti diretto da Corrado Russo. Ha partecipato a masterclass e workshop per la produzione dello spettacolo dal vivo. Ha fondato il festival letteral-musicale “Conversazione d’autore”, giunto alla quarte edizione. Ha iniziato la programmazione di una stagione concertistica nel 2019 e ha preso parte a vari Festival nazionali ed europei, tra i quali “Festival Vettore Utopia”, presentando una lectio magistralis sulla tecnè delle arti sceniche. Nel 2021 promuove la prima edizione del Festival musicale diffuso “Echi dal mare” ed “Echi in grotta”.

GIOVANNI DISTEFANO, vicepresidente

Diplomato all’istituto tecnico di Ragusa, inizia gli studi musicali privatamente, perfezionandosi con i maestri Vincenzo Di Betta, Enzo Marino e Giovanni Ferrauto. Inizia lo studio del pianoforte con il maestro Alessio Cappello, partecipando a diversi concorsi nazionali. All’interesse pianistico segue l’interesse per l’organo, iniziando il percorso di studi all’interno del Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Catania perfezionando le competenze attraverso diversi maestri quali: Giorgio Parolini ed il maestro Piovani. Fonda un coro di voci pari, che tiene regolarmente concerti in Sicilia, con più frequenza tra Catania e Ragusa. Diverse volte è  stato artista ospite ad eventi concertistici all’interno della chiesa Santa Maria in Campitelli a Roma, l’ultimo il 18 ottobre 2021 eseguendo un Oratorio del 1600. Ha proseguito gli studi organistici viaggiando in tutta Italia e partecipando a masterclass con maestri di prestigio internazionali, uno dei quali il maestro Alessandro La Ciacera, organista titolare del Duomo di Milano. Allo studio strumentale seguono gli studi ti tecniche vocali con il maestro Paolo Li Rosi, della scuola Musica e Oltre, facendo diversi tour in vari teatri italiani (Bologna, Milano, Torino e Roma). Negli anni ha seguito master con Antonio Vandoni (direttore di radio Italia), il M° Bruno Santori ed il maestro Fio Zanotti. Ha seguito lezioni con il maestro Bruno Canino. Durante l’epidemia da Sars-2 ha approfondito il suo interesse per il teatro musicale, seguendo corsi di perfezionamento con i Maestri Mariagrazia Fontana, Attilio Fontana e Giò Di Tonno. E’ il cofondatore del Festival Musicale Diffuso “Echi in grotta” ed “Echi dal mare”.

FEDERICA LA MARCA, componente consiglio direttivo

Nata a Torino, compie gli studi classici in provincia di Catania e si laurea in Filosofia presso l’Università di Catania, conseguendo il dottorato di ricerca in scienze filosofiche. Organizza convegni e seminari, ha all’attivo varie pubblicazioni su Ernst Junger, su Martin Heidegger e su Curzio Malaparte. Ha approfondito il rapporto tra teatralità, parola, musica e filosofia, fondando un collettivo di studi interdisciplinari, affiancando il professore di Filosofia Teoretica Giuseppe Raciti. Da sempre interessata al teatro e alla musica, organizza con l’associazione Luogocomune un festival Letterario “Conversazione d’autore”, giunto alla quarta edizione. Attualmente divide i suoi impegni tra attività accademica, insegnamento e un progetto di ricerca tra la sussistenza del pensiero filosofico nel lavoro compositivo musicale del Novecento.

cariche sociali

STRUTTURA DELL’ASSOCIAZIONE

FONDAZIONE: 24 novembre 2015

*dati anno sociale 2024*

CARICHE DIRIGENZIALI E ARTISTICHE E DATI ASSOCIAZIONE
Il presidente e i membri del consiglio direttivo durano in carica 3 anni come da art. 14 dello Statuto.

atti di concessione contributi

Ai sensi dell’art. 26 del D.lgs. 33/2013, si pubblicano di seguito gli atti di concessione di contributi, sovvenzioni, sussidi e attribuzione di vantaggi economici ricevuti dalle pubbliche amministrazioni nell’anno 2023:

MIC – Ministero della Cultura                             Contributo Musica Art. 23                                        € 6.684,78 (saldo 2022)
MIC – Ministero della Cultura                             Contributo Festival Art. 24                                       € 17.756,24 (saldo 2022)
Regione Siciliana – Spettacolo                          Contributo Concertistica Art. 5 lett. a)                   € 3.498,00 (saldo 2022)
Regione Siciliana                                                 Assessorato Beni Culturali                                       € 3.000,00
Comune di Catania                                             Palcoscenico Catania                                                € 19.000,00
Comune di Ragusa                                             Patrocinio Oneroso                                                     € 2.800,00

CARICA Nome Luogo e data di Nascita In carica dal:   Tipologia
PRESIDENTE  Andrea Alfio Maccarrone  Giarre (CT) il 09/07/1990  ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 08/03/2023
La carica è valida fino al 09/03/2026
   carica
gratuita
DIRETTORE ARTISTICO
(Festival Art. 24)
Gaetano Adorno  Floridia (SR) il 30/09/1968 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 19/01/2024
La carica è valida fino al 19/01/2026
  2.000 €
DIRETTORE
ARTISTICO
(Programmazione Art. 23)
 
 Maria Pia Tricoli  Caltanissetta (CL) il 25/03/1965   ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 19/01/2024
La carica è valida fino al 19/01/2026
  carica gratuita
DIRETTORE ARTISTICO
(Festival Art. 24 – ed. passate)
Corrado Russo Noto (SR), 24/03/1969 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO Verbale Consiglio Direttivo n. 04 del 24 giugno 2022
*In carica fino al 31 dicembre 2023
  3.000 €
DIRETTORE
ARTISTICO
(Programmazione Art. 23 ed. passate
)
Alessio Cappello Catania, 14/06/1987 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO Verbale Consiglio Direttivo n. 04 del 24 giugno 2022
*In carica fino al 31 dicembre 2023
  carica gratuita
DIRETTORE ARTISTICO OPERE NUOVE Roberto Maria Carnevale Catania (CT) il 15/06/1966 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 19/01/2024
La carica è valida fino al 19/01/2026

  carica gratuita
VICE PRESIDENTE E CONSIGLIERE Giovanni Distefano Ragusa (RG) il 03/12/1995 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 08/03/2023
La carica è valida fino al 09/03/2026

  carica gratuita

     

              CONSIGLIERE

Federica La Marca Torino (TO) il 15/02/1990 ESTREMI ATTO DI CONFERIMENTO
Verbale d’Assemblea n. 1 del 08/03/2023
La carica è valida fino al 09/03/2026
  carica gratuita